Difendersi dalle nostre peggiori metà!

22 Mag

Ho pensato parecchio a come scrivere questo post su ‘come difendersi dalle energie negative di chi ci sta intorno; ho pensato molto per evitare di dare un messaggio errato, o troppo superficiale.

Ho pensato che avrei potuto scrivere una cosa tipo “VIVI” a caratteri cubitali in tutto il post oppure lasciare il post bianco con solamente un indicazione “abbi fiducia in te stesso e sorridi al mondo!”.

Il problema però è più ingarbugliato e ho alla fine deciso di scrivere alcune indicazioni che spero possano risultare utili sia a Noi che a chi ci sta attorno.

Come diceva qualcuno “il problema raramente è il problema, il più delle volte è la soluzione”.

Cosa succede quando qualcuno che ci sta intorno, tipo genitori con cui abbiamo rapporti troppo invischianti, o la\il nostro compagno ci trasmette negatività da rovinare anche la nostra positività?

Il primo passo da fare è innanzitutto

  • prenderci le nostre responsabilità, le nostre colpe. Certamente, non avete letto male poiché prima di poterci difendere da una eccessiva negatività dobbiamo avere la capacità Noi di essere abbastanza positivi e consapevoli e, soprattutto, nei nostri confronti; quindi, gambe in spalla e andiamo tutti verso una maggiore consapevolezza. Ognuno di Noi avrà certamente fatto o avuto episodi per cui ha dato la colpa a qualcun altro o a qualche strano caso del destino ed è invece importante che siamo in grado di dire che la colpa risiede in Noi, e in nessun’altro, per ogni cosa che ci è successa. Fatto questo saremo già migliorati, andiamo verso il primo grande cambiamento; Noi stessi! E ricordiamoci che tutto parte e termina da Noi e per citare una persona conosciuta da tutti, Einstein scriveva: “Non c’è possibilità che le cose cambino se si continua a fare sempre la stessa cosa”.

Ora che siamo abbastanza forti e consapevoli è necessario adottare qualche pratica per tenere lontane le energie negative che ci arrivano dall’esterno, così vicine e senza tagliare i Nostri rapporti più cari e quindi

  • cerchiamo di sommergere l’altra persona non col buon umore e con la positività, almeno non solo, ma cerchiamo di farla adattare a quello che vogliamo Noi. Il più delle volte queste persone negative, non perdono occasione per ricoprirci di problemi e pensieri, di NO, di FORSE, di CHISSA’, di problemi che per noi sono pressoché inesistenti. Facciamo parlare le persone, restando coscienti del loro bisogno di esporre queste esperienze\cose negative; di esporre, non di scaricarle a Noi; guidiamo il discorso, cercherò di farvelo capire con un piccolo esempio. “Mamma mia oggi è una giornata in cui resterei a letto tutto il giorno, non ho proprio voglia di fare e dire nulla e son già nervoso dal mattino”. Personcina interessante…… Posso non dire nulla e farmi sommergere dalla negatività oppure posso far parlare la persona magari dicendole “Cosa ti aspetti da questa giornata?” oppure “che cosa vorresti perché tutto fosse invece perfetto”o ancora “e’ strano perché io se penso questo al mattino, poi mi va tutto storto sul serio, tu che ne pensi, che succederebbe se fossi felice?”.  Possono sembrare domande stupide ma in realtà fanno riflettere le persone e soprattutto le fanno parlare, ciò di cui hanno bisogno. Terminata la negatività, probabilmente, anche voi sarete molto più leggeri e inoltre, da quanto non facciamo due chiacchiere con queste persone ma ci limitiamo ad innervosirci e farci contagiare?? Magari gioverebbe anche ai nostri rapporti, non trovate?

In tanti siti interessanti, si parla di meditazione e di presa coscienza di Noi e sono tutte cose verissime e utilissime che consiglio di fare a tutti ma io credo che, a volte, bastino alcune piccole correzioni, alcune brevi domande per far riflettere e far capire a una persona che in realtà, non c’è nulla di negativo in loro e nel loro modo di affrontare la vita…

Ora, quel che è successo a me in prima persona, non sto a dirvelo, magari ve lo racconterò in un post prossimamente, così capirete anche che cosa mi da modo e diritto di parlare a voi di queste cose a volte delicatissime. E l’ultima raccomandazione, il punto uno è il più importante!!

Ricordate che in Noi risiede tutto, anche, l’energia di chi ci sta intorno il piu delle volte, possiamo fare la differenza! Sempre!.

Nel prossimo post, vedremo come dobbiamo dialogare con Noi stessi, senza metterci in testa idee negative.

A presto!

 

 

 

3 Risposte a “Difendersi dalle nostre peggiori metà!”

  1. in fondo al cuore Maggio 22, 2013 a 4:12 PM #

    E’ davvero un piacere leggerti, per la serenità e la positività che emani, al prossimo post! 🙂

    • FrancescoRoss Maggio 22, 2013 a 10:23 PM #

      ti ringrazio tanto Silvia, son contento che ti arrivi un pò della mia positività, a presto!
      ciao carissima!

  2. Sigríðr Úlfhildr Bálsdóttir Maggio 24, 2013 a 12:57 am #

    Come in alto così in basso, come dentro così fuori: tutto parte da noi. Grande Francesco!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: