Tag Archives: decisioni

Caro inconscio…cosa mi combini…

23 Mag

Quando nessuno vi ascolta, avete mai provato a smettere di parlare?? Ricordo che la mia maestra lo faceva spesso a scuola, ed io, che ovviamente stavo pensando ad altro o chiacchieravo col compagno di banco, mi accorgevo che c’era lei solamente quando smetteva di parlare; mi voltavo, la vedevo che mi osservava, si guardava intorno con aria indispettita dopodiché ripartiva ed io la stavo ad ascoltare…anche voi facevate queste figure di merda vero??

Eh sì, molte volte, non ci facciamo caso a questo ma è una grande verità; i silenzi…i silenzi per comunicare.

E non solo per comunicare con gli altri, ma anche con noi stessi, meditare, ascoltarsi, quante cose si perdono nella frenesia della vita e sugli schermi degli smartphone. Un po’ come un manager che andò in vacanza in tenda in campeggio e scoprì quanto potevano essere verdi certi alberi, con quelle fronde che contrastano il blu, vivo, del cielo e quante stelle, veramente, si potevano vedere da lì.

Oltre che il silenzio, è importante parlare con noi stessi in un certo modo, imparare a visualizzare ciò che desideriamo e ciò che vogliamo davvero, il momento della vittoria; viverlo, giorno per giorno nella nostra mente.

Molte di quelle persone “negative” di cui parlavo nel post precedente queste cose non le fanno mai.

Ad esempio è facile che tanti si parlino tipo così: “Se solo potessi…. Se avessi….Non sarà certo facile….Difficile credere che prima o poi….Non ho abbastanza tempo….Non conosco nessuno….Non capisco il perché…”  o sbaglio? Parlare così a noi stessi è una cosa a dir poco letale!

Il nostro inconscio è una macchina perfetta, un compagno invisibile che percepisce tutto quello che vediamo, sentiamo, o ci passa solamente accanto o nel pensiero. Può essere il nostro peggiore o migliore amico. Pensate che nelle nostre decisioni di tutti i giorni, l’ inconscio ha il 95% di probabilità di indirizzare o modificare la nostra scelta secondo quello che vuole lui.

I signori della pubblicità sanno molto bene queste cose e così anche io, al supermercato a volte, senza sapere nemmeno il perché, arrivo in cassa e butto sul nastro tre o quattro kinder bueno (io al cioccolato bianco)…

Eh già, l’inconscio registra ogni cosa e contenti o no, dobbiamo sottostare a lui per la maggior parte del tempo.

Detto ciò, devo imparare a comunicarmi cose positive, basta con i NON, i CONDIZIONALI ecc….VOGLIO! POSSO! FACCIO! Questo è parlare!!

In parole povere se alla mattina ci svegliamo e diciamo “Uff…che fiacchezza” dopo pochi minuti ci bruciamo col caffè e diciamo “AHI!! Che scemo!!” e dopo poco ancora non troviamo parcheggio al lavoro e diciamo “Che sfiga!!” ecco che ho appena dato al mio inconscio istruzioni ben precise sulla giornata; lui chiede “Che faccio oggi capo?” e tu rispondi “oggi fammi stanco, scemo e sfigato”…detto fatto! E dopo pochi minuti da aver lasciato qualche isola deserta in un sogno, siamo già stanchissimi, scemi e sfigati…ma perché???!!.

E’ arduo dire che l’inconscio si incarica di realizzare nella nostra vita ciò che temiamo o ciò che vogliamo, ma lo fa! E lo fa in base alla programmazione che gli inviamo un giorno dopo l’altro attraverso i pensieri e le parole.

Cerchiamo per almeno una settimana di parlarci come si deve, dopotutto, siamo Noi stessi e visto che dovremo stare insieme a Noi stessi per un bel po’, tanto vale cercare di andare d’accordo no??! come si dice…se non puoi batterlo, fattelo amico!

Alla prossima….olaaaaa!!!!!!!